L’Istituto Comprensivo, entrato in funzione dal 1° settembre 2012, è un modello di scuola moderna, aderente alle istanze dell’autonomia, attenta alle peculiarità del contesto in cui opera.
La sede centrale di via De Gasperi 16 a Broni, è ubicata ai piedi della collina e fa parte del polo scolastica P. Baffi che ospita Presidenza, Segreteria, la Scuola dell’Infanzia De Gasperi, due scuole primarie, una palestra. L’edificio, operativo a livello di Scuola
Primaria Baffi tempo pieno e Scuola dell’Infanzia dal 2015, è stato ultimato nell'estate del 2018. Realizzato con materiali atossici, ipoallergenici ed ignifughi e studiato per ottenere il massimo risparmio energetico proietta la scuola nel futuro.

Nella piena fiducia che la formazione culturale continui ad essere un elemento di assoluta importanza pur all’interno di una società “liquida” come la nostra (Bauman, “Modernità liquida” trad. it. 2002), la principale missione che il nostro istituto si propone con la propria azione educativa è quella di sviluppare al pieno quelle competenze che la più moderna riflessione pedagogica considera ormai un prerequisito indispensabile per un organico e consapevole inserimento nella società e nel mondo del lavoro. L'Istituto intende quindi formare giovani cittadini responsabili, rispettosi del prossimo, culturalmente curiosi, capaci di mettere a frutto la propria creatività tramite le competenze progettuali legate al problem solving ed aperti verso le nuove tecnologie. Persone che, oltre alle competenze disciplinari specifiche, possiedano un metodo di lavoro spendibile con profitto in contesti diversi. Persone che comprendano l'importanza di investire continuamente nella propria formazione ed abbiano gli strumenti culturali e metodologici per farlo, con lo scopo di dare il proprio fattivo e consapevole contributo alla società di cui fanno parte.

Il Dirigente scolastico

Il Dirigente Scolastico, Dott. Paolo Della Porta, riceve su appuntamento, previa richiesta telefonica alla Segreteria dell’Istituto.

Il Dirigente Scolastico, inquadrato nella dirigenza dello stato (Area V della Dirigenza), è (decreto legislativo n. 165/01, art.25) "responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio. Nel rispetto delle competenze degli organi collegiali scolastici, spettano al dirigente scolastico autonomi poteri di direzione, di coordinamento e di valorizzazione delle risorse umane.
Il Dirigente Scolastico organizza l'attività scolastica secondo criteri di efficienza e di efficacia ed è il titolare delle relazioni sindacali". Il "Preside", prima quasi primus inter pares, è stato trasformato in Dirigente Scolastico con l'autonomia scolastica concessa negli ultimi anni ha ricevuto maggiori responsabilità e soprattutto una veste nuova.
Il Dirigente controlla le risorse finanziarie concesse dallo Stato alla scuola a lui affidata, e deve fare periodicamente resoconto del bilancio al Consiglio d'Istituto. È sua la firma sotto ogni circolare o documento emesso dalla scuola, e di conseguenza è anche sua la responsabilità su ciò che i documenti dicono. In sostanza, col tempo sta avendo sempre più le funzioni di un normale dirigente d'azienda.
Ai Dirigenti Scolastici spetta lo svolgimento di numerosi e peculiari incarichi aggiuntivi tra i quali la presidenza delle commissioni giudicatrici degli esami di stato del primo e del secondo ciclo, la presidenza di commissioni di concorso a cattedre, la reggenza di ulteriori istituti scolastici, la direzione delle attività connesse all'educazione degli adulti e alla terza area degli istituti professionali, la direzione di corsi di formazione per il personale.
Per i suddetti incarichi spettano al dirigente indennità aggiuntive, fatta eccezione per l'incarico di presidenza delle commissioni giudicatrici degli esami di stato del primo ciclo (ex esami di licenza media). Tale incarico, pur essendo obbligatorio e aggiuntivo, non comporta compensi né alcun rimborso spese.

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi

Serena Viceconte , riceve dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, in altri orari previo appuntamento.

Il Dsga:

  • sovraintende ai servizi Amministrativo-contabili;
  • cura l’organizzazione della Segreteria;
  • redige gli atti di ragioneria ed economato;
  • dirige ed organizza il piano di lavoro a tutto il personale ATA;
  • lavora in stretta collaborazione col Dirigente affinchè sia attuabile l’Offerta Formativa dell’Istituto, compatibilmente con le risorse economiche disponibili.

 

l’Istituto Comprensivo di Broni è una realtà scolastica inedita ed è entrata in funzione dal 1° Settembre 2012. E’ costituito da cinque scuole dell’infanzia, quattro scuole primarie e due scuole secondarie di primo grado situate nei comuni di Broni,  Redavalle, Santa Giuletta.

 Il nostro territorio

L’economia del territorio si basa prevalentemente sull’agricoltura (viticoltura intensiva in collina, seminagioni in pianura) e sulle relative industrie di trasformazione (cantine sociali). Manca la grande industria, ma sono presenti sia la piccola che l’artigianato  e il lavoro autonomo. Negli ultimi anni si è sviluppato sensibilmente il settore terziario con la nascita di numerosi centri commerciali; permane tuttavia il fenomeno del pendolarismo gravitante verso l’area Pavia – Milano e Piacenza.

Per il consistente flusso migratorio nazionale, comunitario ed extracomunitario, la comunità scolastica risulta eterogenea ed evidenzia nuclei familiari con difficoltà di carattere economico e relazionale; emergono inoltre diffuse manifestazioni di disagio giovanile e difficoltà di integrazione scolastica.

Il livello culturale delle famiglie è in generale di tipo medio; sovente i genitori attendono molto dalla scuola, che viene considerata unica struttura formativa ed educativa e quindi capace di soddisfare ogni tipo di esigenza. Il tempo extrascolastico viene impiegato dalla maggior parte degli alunni in attività ricreative-sportive che, sul territorio, sono in fase di sviluppo e potenziamento.

Le associazioni del territorio

Sul territorio è molto vivace l’associazionismo: i vari gruppi, molto collaborativi, spesso coordinati dalle Amministrazioni comunali, offrono un significativo contributo all’integrazione dell’offerta formativa della nostra Scuola.

 

logoISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BRONI

Ufficio Relazioni Pubblico

Via De Gasperi, 16 – 27043 BRONI (PV)
Tel.: +39 0385 51033
mail: PVIC821006@istruzione.it
PEC: PVIC821006@pec.istruzione.it
Codice meccanografico: PVIC821006
Codice fiscale: 84000600183
Fatturazione elettronica: UFYODZ